Chardonnay

Lo Chardonnay è il vitigno a bacca bianca più coltivato al mondo, tanto da rappresentare il 6% di tutte le superfici vitate. Nonostante la sua popolarità, è per eccellenza il vitigno dei grandi bianchi di Borgogna e la base produttiva, ovviamente insieme al Pinot Noir, dello Champagne. La sua incredibile capacità di adattamento lo rende coltivabile praticamente in ogni angolo del globo, eccetto le fasce più settentrionali e fredde, dove, a causa della sua precoce fioritura, rischierebbe di vedere la propria produzione azzerata dalle frequenti gelate primaverili. Per il suo carattere non eccessivamente marcato, si presta perfettamente alla declinazione che decide di dargli il produttore: in rovere assume note di nocciola e burro, come nello Chablis, nella sua versione spumantizzata, come nello Champagne e, in Italia, nel Franciacorta, dona invece freschezza ed acidità. In Toscana è una varietà ammessa in diverse Doc, dal Bianco di Pitigliano al Maremma Toscana Doc, mentre tra i filari del Chianti, dove è comunque assai popolare, può essere utilizzato esclusivamente per la produzione di Toscana IGT, come nel caso del Castelgreve Bianco Toscana IGT dei Castelli di Grevepesa, un blend di Trebbiano e Chardonnay.

I nostri vini

L’amore per
la nostra casa

IL NOSTRO CHIANTI

Uve selezionate per
vini di qualità

I NOSTRI VINI

La tua storia è
la nostra storia

STORIE AUTENTICHE